Rassegna stampa

OSCE. HARLEM DÉSIR: “LA SICUREZZA DEI GIORNALISTI È LA MIA PRIORITÀ”

Fonte: Articolo21
Leggi l’articolo originale

Il nuovo Rappresentante per la libertà dei media, in carica dal 18 luglio scorso, parla dei problemi più urgenti da affrontare nel suo mandato

Harlem Désir, l’ex ministro francese, ex parlamentare europeo del Partito Socialista nonché fondatore di “SOS Racisme” che dal 18 luglio 2017 è il nuovo Rappresentante OSCE per la libertà dei media, il successore di Dunja Mijatovic, ha rilasciato a fairpress.eu un’intervista con la quale prende vari impegni programmatici per lo svolgimento del suo nuovo mandato: innanzitutto si impegna a mettere in primo piano il problema delle minacce ai giornalisti e al loro lavoro.

“Per me la sicurezza dei giornalisti – afferma – sarà sempre la priorità numero uno. Ciò significa anche affrontare il crescente problema delle minacce online e delle intimidazioni”.

“Senza dubbio – aggiunge – l’impunità di chi attacca gli operatori dell’informazione continua ad essere una delle principali sfide nell’ambito della libertà dei media, anche se certamente non l’unica”.

Inoltre sottolinea che in molti Stati membri dell’OSCE la libertà dei media è in costante declino e  che sono utilizzati strumentalmente vari strumenti giuridici – come le citazioni in giudizio per diffamazione – per mettere a tacere le voci scomode. Fra l’altro fa l’esempio delle accuse strumentali di sostegno al terrorismo e a crimini in ambito economico.

Riguardo le cosiddette fake news, Désir avverte che dar vita a leggi che rendono illegale la diffusione di tali notizie è una risposta non scevra di insidie e problemi. Le fake news, dice, “in realtà non rappresentano un fenomeno di tipo nuovo: è solo che la tecnologia oggi disponibile permette una distribuzione più veloce delle informazioni”, e dunque anche di quelle non veritiere.

Leggi l’intervista integrale

Da ossigenoinformazione

 

Il tuo commento