Rassegna stampa

I media, il mondo ed io (documentario LA2DOC – RSI)

Guarda il video nel sito della RSI

In un mondo che produce e consuma informazione a ritmi velocissimi, come rimanere a galla, come salvaguardare un’autorevolezza che sembra ormai la prerogativa della stampa di un tempo?

Fake news, eccesso di informazioni, perdita di credibilità, contenuti copia-incolla… i media sono in crisi, i lettori (quelli che ancora esistono e resistono) e i consumatori di informazioni digitali sono disorientati. In un mondo che produce e consuma informazione a ritmi velocissimi, come rimanere a galla, come far sentire la propria voce, salvaguardare un’autorevolezza che sembra ormai la prerogativa della stampa di un tempo? Quale la soluzione, se ce n’è una? La crisi della carta stampata, fenomeno globale in un mondo globalizzato, sta favorendo la nascita di nuovi modelli di comunicazione: un giornalismo partecipativo sia per le riviste e i quotidiani tradizionali sia per i media digitali. Coinvolgere il proprio pubblico, sembra ormai essere la formula vincente per recuperare interesse e credibilità. Un viaggio appassionante, quello proposto dalla giornalista francese Anne-Sophie Novel impegnata in un’inchiesta di ampio respiro. Partendo dalla Francia e dalla situazione nell’Esagono, ha deciso di interrogare gente comune, lettori o ascoltatori alle prese con un panorama mediatico sempre più complesso, accanto a voci autorevoli del giornalismo di numerosi paesi, dalla Danimarca al Regno Unito passando per gli Stati Uniti. Un’inchiesta a tutto tondo che, confessa l’autrice al termine dell’inchiesta, più che fornire risposte univoche ha suscitato altri interrogativi. Ma, si sa, compito del giornalismo d’inchiesta è anche quello di sviscerare aspetti meritevoli di essere ulteriormente sviluppati. A quando, allora, il seguito?

Il tuo commento