Maria Galliani

Nel 1986 ha ottenuto la licenza di diritto all’Università di Zurigo.
Dal 1986 al 1988 pratica di avvocatura e notariato presso lo Studio legale Avv. Fabio Parini a Lugano.
Nel 1988 ottiene il brevetto di avvocatura nel Cantone Ticino e nel 1989 quello di notariato.
Dal 1988 al 1996 lavora quale avvocato e notaio con Studio proprio a Lugano (Studio legale Parini-Galliani-Godenzi, Lugano). Durante lo stesso periodo è stata docente a tempo parziale di economia aziendale, diritto e civica presso il centro Professionale Commerciale di Viganello e Lugano.
Dal 1997 è Procuratore Pubblico del Cantone Ticino.
Dal 2003 è Procuratrice Generale aggiunta, membro dell’Ufficio della Procura generale,
direzione del MP. In qualità di PGA, a capo del Gruppo di complessivi 7 Magistrati che si
occupa di reati economico-finanziari.
Dal 1997 è Procuratore Pubblico delegato per il Cantone Ticino in seno alla CAIS (Conferenza delle Autorità inquirenti svizzere).
Dal 1998 a fine 2006 è membro sostituto del Consiglio di Vigilanza del Cantone Ticino.
Dal 2000 al 2006 è membro della Commissione consultiva del Consiglio federale in materia di sicurezza nazionale.
Dal 1997 partecipa in rappresentanza del MP a diversi corsi, conferenze, incontri, lezioni, ecc. presso Istituti scolastici del Cantone, presso il Centro di Studi bancari di Villa Negroni, Lugano e presso il Centro di formazione della Polizia Cantonale.
Dal 2008 è associata all’Avv. Luca Marcellini a Lugano.

Pubblicazioni:

  • Maria Galliani e Luca Marcellini, Il riciclaggio di denaro nel codice penale, in Compliance Management, pubblicato da Centro di Studi bancari Villa Negroni, 2010
  • P. Bernasconi, Maria Galliani, Luca Marcellini, Edy Meli, Mauro Mini e John Noseda, Commentario al Codice Svizzero di Procedura Penale (CPP), 2011

Sabato 10 giugno – “Procedura penale e cronaca giudiziaria e i paletti della privacy” (con Daniele Fontana)

Il corso partirà dal concetto della cronaca nera e giudiziaria come paradigma del cruciale lavoro di competenza del giornalista: la ricerca della verità (a maggior ragione in un’era contraddistinta dalle fake news), la gestione dell’urgenza, la tentazione dello scoop a ogni costo, la capacità della narrazione, il rispetto della personalità e del principio della presunzione d’innocenza, la conoscenza delle tecniche e delle regole che governano determinati processi e procedimenti, la complessità del compito di ‘sorveglianza’ di questo importante potere da parte dell’informazione. L’avvocata Maria Galliani illustrerà alcune fasi fondamentali della procedura penale che possono avere un interesse per il giornalista di cronaca giudiziaria, arricchendo il proprio esposto con esempi di casi concreti vissuti durante il suo percorso professionale dapprima come Procuratrice generale aggiunta e poi come contitolare di uno studio legale.

Testi di riferimento:

  • Codice Svizzero di procedura penale (CPP) – Commentario
    P. Bernasconi, L. Marcellini, M. Mini, M. Galliani, E. Meli, J. Noseda
    Dike Verlag AG, Zurigo (2010)
  • Commentaire romand Code de procédure pénale suisse
    A. Kuhn, Y. Jeanneret
    Helbling Lichtenhahn Verlag, Basilea (2010)
  • Schweizerische Strafprozessordnung / Jugendstrafprozessordnung (stopp / JStPO)
    Basler Kommentar
    M.A. Niggli, M. Heer, H. Wiprächtiger
    Helbling Lichtenhahn Verlag, Basilea (2014)
  • Testo di legge ufficiale
    www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/20052319/index.html