Marco Petrelli

Marco Petrelli, di Melide, nasce a Zurigo nel 1956. A 20 anni entra a far parte della redazione del Corriere del Ticino di Guido Locarnini, dove svolge il praticantato e per sette anni è redattore e inviato della Redazione nazionale. Studia giornalismo a Lugano e a Milano. A Berna, dal 1985, è corrispondente parlamentare della Radio della Svizzera italiana e collabora con Il Dovere e con l’Agenzia telegrafica svizzera. A Lugano, dal 1992, è responsabile delle redazioni Nazionale, Politica-Partiti e segue regolarmente anche i lavori del Gran consiglio ticinese e di quello retico. A Coira, dal 2010, partecipa alla nascita e conduce per otto anni Grigioni sera. Alla fine del 2018 rientra a Comano, dove lavora per un anno alla Redazione multimedia-news desk della RSI prima di assumere, nel 2020, il ruolo di responsabile dei programmi giornalistici dell’Intrattenimento di Rete Uno.

Non solo Berna, raccontare la Svizzera agli svizzero italiani – 26 settembre 2020

Partiremo dalla svizzeritudine e dagli elementi che nel corso degli ultimi secoli hanno contribuito a costituirla. Ci soffermeremo sul federalismo e sulle conseguenze che questa organizzazione dello stato ha nella nostra quotidianità. Guarderemo ad alcuni aspetti dell’evoluzione in corso nel mondo dei mass media confrontati con la necessità (?) di parlare dei fatti di cronaca, politica, cultura e costume nazionali, sullo sfondo di una lotta per la sopravvivenza che non lascia spazio alle esitazioni.