Maurizio Canetta

Nasce nel 1956 a Lugano.
Frequenta l’Università di Pavia (Lettere e Filosofia) ed entra alla RSI nel 1980.
Dopo il praticantato giornalistico nella redazione del Telegiornale a Zurigo, è redattore, presentatore, inviato e capo edizione del TG fino al 1987.
Diventa poi corrispondente da Palazzo Federale, produttore della Domenica Sportiva e del TG.
Nel 1993 assume la responsabilità del settore sportivo, nel 2000 quella del Telegiornale, nel 2007 quella di Falò e dei magazine di approfondimento dell’informazione. Continua anche a condurre e produrre programmi e reportages.
Nel 2008 è nominato capo Dipartimento Cultura TV, che nel 2010 diventa un Dipartimento convergente. Dal luglio 2012 al 31 maggio 2014 è responsabile del Dipartimento Informazione. Dal 1 giugno 2014 è Direttore RSI e membro del Comitato direttivo SRG SSR succedendo a Dino Balestra.

Scrittura giornalistica – 11 settembre 2020 (con Paolo Di Stefano)

Scrivere bene non significa solo scrivere correttamente secondo le norme della grammatica e della sintassi. Lo stile giornalistico si acquisisce soprattutto con la consapevolezza dei registri da utilizzare, che dipendono dal pubblico a cui ci si rivolge, dai vettori sui quali si opera, dalla precisione del linguaggio.

La lezione prevede analisi di situazioni concrete con le quali i giornalisti sono confrontati quotidianamente, esempi tratti da testi e pezzi giornalistici, esercitazioni pratiche, riflessioni sull’uso e l’abuso dei forestierismi o delle frasi fatte.