Marco Pratellesi

Nato a Firenze nel 1957, Marco Pratellesi è condirettore di Agi Agenzia Giornalistica Italia, da ottobre 2016. È docente di Tecniche e Linguaggio del Giornalismo Multimediale presso lo Iulm di Milano e la Pontificia Università Lateranense di Roma.
È stato capo redattore responsabile del sito dell’Espresso dal 2013. Fino ad agosto 2012 è stato Direttore Editoriale dell’area digital di Condé Nast Italia. Dopo aver lanciato e diretto quattro giornali online del gruppo Riffeser Monti (Quotidiano.net, La Nazione.it, Il Resto del Carlino.it, Il Giorno.it), dal 2002 al 2010 è stato direttore responsabile del sito del Corriere della Sera. Ha iniziato la sua carriera come corrispondente e poi ha lavorato come redattore per numerosi quotidiani e riviste, tra cui Il Ponte di Calamandrei, Paese Sera, La Nazione e La Voce di Indro Montanelli.
Nel 1997 ha vinto il premio “Cronista dell’Anno” per un’inchiesta sul riciclaggio di denaro sporco dal titolo “Phoney Money”. Nel 2010 ha vinto il “Premio per la Storia Luigi Salvatorelli” per il suo libro “New Journalism. Dalla crisi della stampa al giornalismo di tutti” (Bruno Mondadori, 2004, 2008 e 2013). Più recentemente, nel 2011, ha ricevuto il premio giornalistico “Arrigo Benedetti” come riconoscimento al suo contributo innovativo nel settore dei nuovi media.
Ha scritto la definizione di “blog” nell’Enciclopedia Treccani. È coautore del libro “Firenze, quella notte una bomba. Gli Uffizi, la gente, le opere” (Shakespeare and Company, Firenze 1993), sull’attentato mafioso del 1993, e di “Il giornalismo in Italia. Aspetti, processi produttivi, tendenze” (Carocci, Roma, 2003). E’ inoltre coautore, con Riccardo Luna, dell’ebook “Social Winner” (Il Saggiatore, 2013).
È presidente del “Festival dei Popoli”, rassegna Internazionale del Film di Documentazione Sociale.


Venerdì 15 settembre – “Sono i social, bellezza: concorrenza e interazione con il cittadino giornalista”