Serena Tinari

Nata nel 1972, sono cresciuta a Roma e dal 2002 abito a Berna.
Di madrelingua italiana, parlo e scrivo anche in Inglese, Francese e Tedesco.
Sono una giornalista d’inchiesta e mi appassionano i temi complessi, in particolare in campo medico, scientifico e dei diritti fondamentali.

Ho iniziato a lavorare come giornalista nel 1994. Negli anni ho accumulato esperienze in ogni media – dai giornali alle radio, da Internet alla televisione. Sto attualmente sviluppando con un team internazionale un’inchiesta che sarà raccontata attraverso tutti questi media, insieme ad un prodotto in Virtual Reality. Ho fondato insieme a Catherine Riva l’agenzia Re‐Check.ch: inchieste, formazione e ricerca nel campo della salute pubblica e della medicina. Sono appassionata di libertà digitali e me la cavo con il computer, in particolare con le tecniche di ricerca su Internet e con gli strumenti per la comunicazione elettronica sicura.

.: esperienze / giornalista televisiva
> Dal 2002, documentari d’inchiesta per la Televisione svizzera di servizio pubblico: Falò e Patti Chiari (RSI); Rundschau (SRF); Mise au Point e 36.9 (RTS).
> 1997‐1998 reporter a Target (Canale 5).

.: esperienze / insegnante, relatrice
> Ho contribuito a formare praticanti e studenti di giornalismo in varie regioni linguistiche svizzere e all’estero. Ho tenuto workshop e corsi in tecniche ed etica del giornalismo d’inchiesta in molti luoghi, fra gli altri: Global Investigative Journalism Conference (GIJC), European Investigative Conference (EIJC); Recherchetag MAZ, Lucerna; Corso intensivo in giornalismo economico-‐finanziario Valori, Milano.
> Dal 2015 formo giornalisti e redazioni all’inchiesta su fatti di medicina e salute pubblica e dal 2017 collaboro come mentor con il festival internazionale di documentari d’inchiesta DIG Awards. Insegno al Corso di giornalismo della Svizzera italiana dal 2009.

.: esperienze / radio, siti, carta stampata
> Dal 1995 scrivo per giornali di ogni sorta, mi occupo di approfondimento ed i miei articoli trattano spesso di diritti umani, medicina e società digitale.

.: altre esperienze
> dal 2019 sono presidente di investigativ.ch, l’organizzazione svizzera per il giornalismo d’inchiesta. Sono entrata nel direttivo dell’organizzazione nel 2015.
> dal 2012 faccio parte dell’advisory board di IRPI (Investigative Reporting Project Italy) e di journalismfund.eu.
> dal 2011 faccio parte dell’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ).

Twitter: @serenatinari
Web: www.serenatinari.com / www.re-check.ch