Etica e diritto

Norme giuridiche e inchiesta

Sabato 2 aprile al corso cantonale di giornalismo si è discusso il modulo “introduzione al diritto” con Laura Bernasconi, collaboratrice dell’ufficio giuridico della RSI.
L’ampio e complesso tema è stato introdotto con la visione di un servizio di Patti Chiari “Dimagrire a tutti i costi”, che riguarda la vendita in Svizzera di pastiglie apparentemente innocue ma fattivamente nocive.

L’inchiesta nasce da una mail giunta alla redazione del programma e ruota attorno a delle pillole per il dimagrimento, vendute e sponsorizzate attraverso pagine social. Un prodotto – scrivono sul sito i venditori – composto solo da sostanze naturali che in realtà, da analisi di laboratorio, risulta essere un mix di sostanze psicoattive, una addirittura considerata illegale a livello mondiale data la sua pericolosità.

Senza entrare nel merito del servizio e del contenuto giornalistico stesso, la quantità e la delicatezza degli elementi emersi fa sorgere una riflessione fondamentale sulle responsabilità e i rischi di un giornalista: in Ticino e in Svizzera per realizzare e pubblicare un’inchiesta è necessario districarsi fra una quantità non indifferente di norme e paletti giuridici.

Gli elementi sensibili emersi durante la lezione con l’Avv. Bernasconi sono la testimonianza anonimizzata, la segnalazione che va verificata, il nome e la sede legale della ditta che vende la pillola in questione, i dati sensibili e il volto della donna che si occupa della sponsorizzazione social del prodotto e – pare – anche della sua distribuzione.

Il giornalismo è quindi strettamente vincolato a livello giuridico, penale e deontologico a diverse regolamentazioni stabilite dalla legge sulla radio televisione, il codice civile, il diritto della personalità, la procedura penale, e il reato di diffamazione.

Il giorno della lezione, il video di PATTI CHIARI  preso in esame non era disponibile online sul sito della RSI. “È stato momentaneamente disattivato perché dobbiamo correggere alcuni dati sensibili” (così ha spiegato l’avv. Bernasconi).

Davide e Céline hanno chiesto a Laura Bernasconi di quali dati si tratta.

Davide e Céline hanno poi fatto una chiacchierata generica con Laura Bernasconi, chiedendo anche un consiglio particolare a chi sta per iniziare la professione di giornalista d’inchiesta.

Il tuo commento